Elettro smog & 5 G

Elettro smog & 5 G

Quale mondo futuro?
Una delle rivoluzioni tecnologiche più imponenti del nostro tempo è la NUOVA TECNOLOGIA 5G la nuovissima generazione di trasmissioni dati, che permetterà di connettere, ad altissima velocità, miliardi di dispositivi che oggi sono semplici elettrodomestici “passivi”, questa operatività è conosciuta con il nome di DOMOTICA.
Il  5 G, è il  PROGETTO BASE, essenziale; il VERO punto nodale, QUELLO DETERMINANTE per la realizzazione delle cosidette "CITTA' INTELLIGENTI". Le decantate SMART CITY si traducono  IN CENTRI ABITATI CON   connessioni wi-fi nei luoghi più disparati; OSPEDALI, PUBBLICHE AMMINISTRAZIONI, PARCHI GIOCHI, SCUOLE, CENTRI URBANI. A ROMA, secondo il giornalista Maurizio Martucci, nel 2018  sono stati installati 200mila lampioni LED/Wi-Fi , che sono operativi anche  a MILANO così come in qualsiasi altra città italiana scelta per la sperimentazione. Questo tipo d'installazione si sta testando, oramai,  in tutto il MONDO.
A questo punto la domanda è d'obbligo? Cosa mai potrà significare per il futuro di questo PIANETA e per tutti gli esseri viventi che su di esso vivono?
Il 5G e le Smart Cities ovvero le “città del futuro”.

Per poter realizzare il cosiddetto INTERNET DELLE COSE, ( sviluppare infrastrutture “intelligenti”, strade percorse da auto a guida autonoma, incroci regolati da semafori intelligenti, un alto livello di tecnologia high-tech  IN AMBIENTI in cui gli oggetti si scambiano informazioni tra di loro, o dove gli impianti di illuminazione sono in grado di riprodurre la luce del giorno. Ma anche dove è possibile produrre alimenti in maniera innovativa e praticare una mobilità sostenibile fatta di bike sharing, car sharing e auto ibride o elettriche),  Il 5 G si prefigge di aumentare la velocità di download fino a renderla 20 volte più veloce delle attuali reti 4G.

 La tecnologia 5G non è solo uno sviluppo delle precedenti, ma cambia anche la frequenza d’onda con cui si trasmette. Inserisce una frequenza di onde millimetriche, molto più corte delle precedenti e con una densità molto maggiore ,Queste onde  possono penetrare di qualche millimetro l’epidermide umana. Questa caratteristica particolare, viene sfruttata nelle armi-non-letali a energia diretta in dotazione al Pentagono.
 Poiché il raggio d’azione del 5 G è molto più ristretto,  è  necessario installare un numero enorme di antenne a corto raggio, ogni 100 metri (10-12 case) nelle aree urbane.
PER QUESTO MOTIVO SONO STATI UTILIZZATI I LAMPIONI LED/WIFI. LE ANTENNE   saranno a loro volta collegate a una fitta rete di migliaia di satelliti a bassa quota in modo  da poter collegare qualsiasi area del pianeta senza interruzioni di trasmissione.
PERTANTO, IL  5G SI DETERMINA IN UN CAMBIO STRUTTURALE RADICALE dei sistemi di trasmissione e ricezione dati la dove essi ( antenne ) sono stati installati ad un'altezza media di 10/12 metri dal suolo (pali della luce) ed a una distanza variabile tra min.60 max 100 metri. E' proprio qui, in questo cambio strutturale, che si annida il VERO PERICOLO DEL 5G.
L'ELETTROSMOG è , da sempre, considerato dannoso sia per gli esseri viventi che per l'ambiente. L'insorgenza  di PATOLOGIE sia tumorali che di tipo diverso ( vascolare, neurologiche etc) era però localizzata, nella maggioranza dei casi, e si riscontrava in quelle persone che vivevano o lavoravano nei pressi dei grandi ripetitori di segnali RADIO. Questi sono  collocati da terra  ad altezze variabili ( minimo 60/70 metri, in relazione al territorio in cui operano)  e comunicavano con antenne sistemate,  a loro volta, minimo a 60 metri dal suolo. Oltre alle problematiche di tipo paesaggistico per l'impatto visivo dei ripetitori su panorami e zone di alta valenza paesaggistica, vi sono sempre state notevoli preoccupazioni per la salute a causa dei possibili effetti dannosi delle onde elettromagnetiche.
L'Istituto Ramazzini nel 2018 ha terminato uno studio pluriennale condotto su topi di laboratorio sottoposti a radio frequenze riscontrando evidenze significative della comparsa di tumori rari al cuore e al cervello. Nella ricerca pubblicata, l’Istituto Ramazzini ha studiato esposizioni alle radiofrequenze mille volte inferiori a quelle utilizzate nello studio sui telefoni cellulari del National Toxicologic Program (USA), e ha riscontrato gli stessi tipi di tumore.
 I ricercatori dell’Istituto Ramazzini hanno riscontrato aumenti statisticamente significativi nell’incidenza degli schwannomi maligni, tumori rari delle cellule nervose del cuore, nei ratti maschi del gruppo esposto all’intensità di campo più alta, 50 V/m. Inoltre, gli studiosi italiani hanno individuato un aumento dell’incidenza di altre lesioni, già riscontrate nello studio dell’NTP: l’ iperplasia delle cellule di Schwann sia nei ratti maschi che femmine e gliomi maligni (tumori del cervello) nei ratti femmine alla dose più elevata.
Tutti i livelli di esposizione usati in questo studio sono inferiori al limite statunitense FCC per la massima esposizione concessa per la popolazione. In altre parole, se un ripetitore emette questa quantità di radiazioni, è considerato conforme rispetto a tutti i regolamenti e alla legislazione degli Stati Uniti. Nello studio del Ramazzini, 2.448 ratti Sprague-Dawley sono stati esposti a radiazioni GSM da 1.8 GHz (quelle delle antenne della telefonia mobile) per 19 ore al giorno, dalla vita prenatale (cioè durante la gravidanza delle loro madri) fino alla morte spontanea. Lo studio comprende dosi ambientali (cioè simili a quelle che ritroviamo nel nostro ambiente di vita e di lavoro) di 5, 25 e 50 V/m: questi livelli sono stati studiati per mimare l’esposizione umana full-body generata da ripetitori, e sono molto più basse rispetto a quelle usate nello studio dell’NTP americano. Per saperne di più:                       
www.ramazzini.org/comunicato/ripetitori-telefonia-mobile-listituto-ramazzini-comunica-gli-esiti-del-suo-studio 


5g_JPEG














 

Come dicevo, IL  5G SI DETERMINA IN UN CAMBIO STRUTTURALE RADICALE dei sistemi di trasmissione e ricezione dati sopratutto per la distanza delle antenne del suolo (10/12 mt) e per quella  che intercorre tra ogni singolo dispositivo (antenna). Se si considera che il tutto sarà anche collegato a dei satelliti a bassa quota, si determina senza ombra di dubbio,   UNA CUPOLA ELETTROMAGNETICA COSTANTE; UN SISTEMA ALTAMENTE INVASIVO CHE ,  H 24,  BOMBARDA L'AMBIENTE ED  OGNI SIGNOLO ESSERE VIVENTE  e che CHIUDE IL SUO CERCHIO MALIGNO IN MODO DIRETTO PROPRIO ATTRAVERSO IL NOSTRO DISPOSITIVO ELETTRONICO (SMARTPHONE, TABLET ETC) .   
 NON SOLO NELLE COSIDDETTE SMART CITY avverrà questo impatto tremendo. Attraverso un  programma  denominato  “EOLO MISSIONE COMUNE”,EOLO SpA ( un operatore di telecomunicazioni italiano  fornitore di banda ultra larga wireless per il segmento residenziale e delle imprese)  PROVVEDERA' AD INSTALLARE  GLI IMPIANTI PER IL 5 G,  ANCHE  NEI PICCOLI COMUNI CON MENO DI  5.OOO ABITANTI.
QUESTO SIGNIFICA CHE MILIONI DI ANTENNE  POSTE A DISTANZA MOLTO RAVVICINATA, INVADERANNO ( se non lo hanno già fatto) BOSCHI, PAESAGGI RURALI,  COLLINE, MONTAGNE, PROMONTORI, FIUMI, LAGHI ED OGNI SINGOLO SPAZIO NATURALE.  TUTTO CIO', CONSIDERANDO SEMPRE L'INTERAZIONE  CON I SATELLITI A BASSA QUOTA,  PUO', SENZ'ALCUN DUBBIO, ESSERE RITENUTO UN VERO E PROPRIO BOMBARDAMENTO DI ONDE ELETTROMAGNETICHE CHE, IN TEMPI CREDO ANCHE ABBASTANZA BREVI, distruggerà tutto.
BISOGNA ANCHE DIRE CHE, secondo  DIVERSI ESPERTI tra cui Andrea Grieco, docente di fisica a Milano ed esperto dei problemi legati all’ inquinamento elettromagnetico,  GLI ALBERI fungono  da barriera e  le loro  foglie,  piene d’acqua, assorbono lo spettro di banda del 5G, impedendone l’ottimale ricezione del segnale emesso dalle mini-antenne. Per questo motivo costituiscono un ostacolo alla propagazione del segnale 5G. In particolare le foglie, con la loro superficie complessiva elevata, attenuano fortemente i segnalinella banda UHF ed EHF, quella della telefonia mobile.

 QUESTO vuol dire che EOLO, PER IL SUO PROGETTO,  DOVRA' REALIZZARE UN SISTEMA DI ANTENNE ANCORA PIU' RAVVICINATO E CHE MOLTI ALBERI  DOVRANNO ESSERE ABBATTUTI  E METTE ANCHE IN RELAZIONE I DIVERSI INCENDI BOSCHIVI CHE ABBIAMO AVUTO NEGLI ULTIMI MESI ( si pensi alla  Siberia in fiamme ad Agosto 2019, alla Foresta Amazzonica, sempre in questo 2019.Gli  Incendi in California a fine Ottobre 2019. Gli  incendi in Australia all'inizio di questo anno) TUTTO REALIZZATO SECONDO UN COPIONE BEN PRECISO E QUALCHE MESE PRIMA DI ARRIVARE ALLA SPERIMENTAZIONE DEL MALEFICO 5G.

 ANCHE QUI A MILANO, NEL 2019,  SONO STATE ABBATTUTE DIVERSE PIANTE E TAGLIATE SIEPI E CESPUGLI e la stessa cosa è avvenuta in molte altre città italiane ,in modo particolare, proprio quelle designate alla sperimentazione. IL TAGLIO DI MIGLIAIA DI ALBERI E ALTA VEGETAZIONE,  NEL  2019, COMUNQUE, è STATO SEGNALATO IN MOLTISSIME CITTA' EUROPEE.

 L' OPERATIVITA' DEL 5G  va strettamente collegata a quella dei PROGRAMMI DI GEOINGEGNERIA CHE, ATTRAVERSO LE BASI DELLA NATO, VENGONO, ORAMAI DA DIVERSI ANNI, PORTATI AVANTI SUI NOSTRI TERRITORI.  ATTIVITA', QUESTA, CHE PORTERA' SICCITA' E DEVASTAZIONI AMBIENTALI DI DIVERSA ENTITA'.
 IL TUTTO  va altresì collegato  al sistema HAARP ,  High Frequency Active Auroral Research Program,  del Pentagono.  Il programma HAARP è gestito congiuntamente dalla US Air Force e dalla US Navy, ed ha sede a Gakona, in Alaska. UFFICIALMENTE è stato progettato per “capire, simulare e controllare i processi ionosferici che potrebbero alterare le prestazioni dei sistemi di comunicazione e di sorveglianza". Il sistema HAARP è in grado di produrre fasci di energia elettromagnetica ad alta frequenza di 3,6 gigawatt di potenza che vengono  irradiati nella ionosfera.
Si è PIANIFICATA, MILITARMENTE, UNA STRATEGIA ALTAMENTE NEFASTA ED INVASIVA PER ANNULLARE E DISTRUGGERE IL VECCHIO MONDO  E PER CONCRETIZZARE IL NWO (NUOVO ORDINE MONDIALE) I CUI OBIETTIVI, EBBENE RICORDARLO SONO:
 1) IL POSSESSO DEL CLIMA ( Previsto entro il 2025)
 2) LA SOSTITUZIONE DI BUONA PARTE DEL  GENERE UMANO CON L'INTELLIGENZA ARTIFICIALE E L'ALTA TECNOLOGIA entro il 2050.

LA  realizzazione delle SMART CITY;  SI TRADUCE, a livello globale,  IN UNA DIMENSIONE MACROECONOMICA SPAVENTOSA e questo perchè ha la capacità di aggregare una moltitudine di aziende con uno sviluppo trasversale del business generato (GENERARE IL BUSINESS CON IL FINE DELLO SPOPOLAMENTO, COME DICE L'ORRIDO BILL GATES) .
 Ed è PROPRIO PER QUESTO MOTIVO, IL MALEDETTO INTERESSE ECONOMICO, CHE  VIENE NEGATO QUALSIASI EFFETTO NEGATIVO, SIA PER L'AMBIENTE CHE PER GLI ESSERI VIVENTI, CHE QUESTA nuova TECNOLOGIA, ASSOLUTAMENTE NON TESTATA,  PUO' DETERMINARE NEL TEMPO.

IN QUESTO INIZIO DEL 2020 E' STATA AVVIATA L'IMPLEMENTAZIONE di questa tecnologia  in pratica, agli inizi di GENNAIO 2020 si è dato concretamente il via al progetto che prevede la interconnessione di oltre 20 miliardi di dispositivi, a livello globale,  con la Rete 5G entro il 2020 ( ed è solo l'inizio )

 A QUESTO PUNTO, FACCIAMO UN' IPOTESI:
 IN QUESTI MESI, SI STA TESTANDO , IN ITALIA E NELLA META' DEL MONDO, UN LETALE SISTEMA DI TRASMISSIONE DATI ALL' INSAPUTA DELLE PERSONE COINVOLTE  E SENZA CHE QUESTE NE SIANO MINIMAMENTE CONSAPEVOLI.
L'IRRADIAZIONE DI ONDE ELETTROMAGNETICHE MILLIMETRICHE E NO, PER GIUNTA,  AVVIENE AD UNA DISTANZA  DI SOLI 10/12 METRI DAL SUOLO E CON UN SISTEMA CAPILLARE DI PUNTI DI  IMMISSIONE ed EMISSIONE  DATI, POCO DISTANTI TRA LORO, QUESTO REALIZZA UN SIGNIFICATIVO BOMBARDAMENTO DI ONDE ELETTROMAGNETICHE  A CARICO DEGLI INDIVIDUI ( e non solo )  GLI EFFETTI DI QUESTA SPERIMENTAZIONE A LARGO SPETTRO, IN UNA GRANDE CITTA' NON SI POSSONO PREVENTIVARE DEL TUTTO. IN PRATICA NON SI PUO SAPERE COSA PUO' REALMENTE SUCCEDERE AGLI INDIVIDUI NEL MOMENTO IN CUI SI "ACCENDONO LE CONNESSIONI".
CONSIDERIAMO ANCHE CHE Negli ultimi anni ( da sette in maniera veramente drastica, incessante e cinica) ci hanno MESSO A DIETA DI NANO PARTICOLATO METALLICOe GLIFOSATO. ( GEOINGEGNERIA )
Le NANO PARTICELLE, come oramai tutti sappiamo, non sono solubili, vale a dire chi il nostro organismo non è in grado di scomporle e digerirle o espellerle. Esse, nel tempo,  si sono annidate nel nostro complesso sistema cellulare ed al momento sono delle vere e proprie NANO BOMBE BIOLOGICHE LATENTI.

 Il corpo umano funziona a energia elettrica; ESSO è composto di cellule e ogni cellula nel corpo ha una pompa sodio – potassio in essa e  questa ha bisogno d'ossigeno per poter funzionare. La CELLULA, per mancanza di ossigeno, muore nel giro di qualche minuto perché le pompe di sodio e potassio nelle cellule del corpo senza di esso non funzionano. Dette  pompe sono realmente dei Generatori Elettrici perchè convertono l'ossigeno in energia elettrica a livello cellulare. Spetta all’ossigeno accendere le pompe sodio-potassio  che in ogni cellula generano l’elettricità che dà al cervello l’energia per funzionare, al cuore l’energia per battere, agli occhi l’energia per vedere, ai muscoli l’energia per lavorare, al sistema immunitario l’energiaper COMBATTERE  il cancro ed i virus, al pancreas l’energia per produrre l’insulina ecc. Lo stesso avviene per ogni organo del corpo.
La domanda è:  POSSONO  LE ONDE ELETTROMAGNETICHE  DEL "SISTEMA" 5G  METTERE  IN MOVIMENTO LE NANO PARTICELLE ANNIDATE NELLE NOSTRE CELLULE CHE, COME ABBIAMO VISTO, SONO ORGANISMI BIOELETTRICI?
 SE LA RISPOSTA E' SI, SIGNIFICA CHE LE NANO PARTICELLE LATENTI, MAGARI IN QUESTO MOMENTO FERME ALL'INTERNO DELLE NOSTRE CELLULE IN ORGANI NON VITALI, POSSONO ATTIVARSI E, ANZICHE' PROVOCARE NONO PATOLOGIE IN TEMPI PIU' O MENO LUNGHI, POSSONO ESSERE INDOTTE, DALLE ONDE ELETTROMAGNETICHE, AD ACCELERARE IL LORO PROCESSO DI DISGREGAZIONE CELLULARE, MENTRE QUELLE ALL'INTERNO DEGLI ORGANI VITALI POSSONO  AMMAZZARCI IN TEMPI PIU' BREVI.
 SE LE COSE STANNO IN QUESTO MODO (PERSONALMENTE NE SONO CONVINTO) NON POTENDO DEL TUTTO PREVENTIVARE GLI ESITI DELLA SPERIMENTAZIONE, SI E' ATTIVATA QUESTA PSEUDO PANDEMIA PER POTER ALLERTARE I SISTEMI SANITARI E AVERE GIA' UN COLPEVOLE ( in perfetto stile CIA "dobbiamo sempre avere qualcuno a cui dare la colpa" ) PER I MALESSERI E LE MORTI PREMATURE EVENTUALI.
QUESTO SPIEGA ANCHE PERCHE' SI è IMPOSTO IL COPRIFUOCO E GLI ARRESTI DOMICILIARI, A TUTTI ED IN PARTICOLAR MODO AI SOGGETTI PIU' DEBOLI, PERCHE, COSI' FACENDO, SE C'E' L'EVENTO LETALE, QUESTO AVVIENE ALL'INTERNO DELLE ABITAZIONI ( O IN OSPEDALE) ED E'  QUINDI SILENTE.
 Si possono  formulare anche altre ipotesi, come quella dello stesso virus che si attiva attraverso il 5G ma al momento. per me, a torto o a ragione, quella esposta sopra è l'ipotesi più probabile. AD OGNI MODO, L'UNA NON ESCLUDE L'ALTRA.

L'IMPLEMENTAZIONE DEL 5G,  E' COMPLETAMENTE ASSENTE DAL CIRCO MEDIATICO DEGLI  "EDITORI SERI" DI CUI PARLA MEDIASET. QUESTI SONO, IN MODO MASSICCIO E CONTINUATIVO,  SOLO INDIRIZZATI  AD INCUTERE TERRORE PER IL VIRUS E LA PANDEMIA. CERTO, COME RIFERISCE LO SPOT, LE NOTIZIE SONO UNA COSA SERIA E GUAI  A PERMETTERSI DI  DIRE "LA VERITA'
 
VI è un'altra cosa che va sottolineata ed è il fatto che la chiusura di  SCUOLE e  PARCHI, lascia intendere che, in queste strutture, si dovevano installare gli impianti 5G.
 NEI PARCHI, per esempio, l'illuminazione è strutturata in maniera differente; non attraverso i pali della luce tradizionali, perchè la loro emissione di luce sarebbe, in qualche modo, attenuata dagli alberi,  ma con dei lampioni che hanno un'altezza decisamente inferiore.
 Questo vuol dire ( anche in relazione  a quanto prima detto sulla capacità delle piante alte almeno 4 metri di attenuare i segnali 5G ) che si doveva disporre delle aree CHIUSE per POTER BEN COLLOCARE  I SISTEMI DI ANTENNE 5G, MAGARI PROPRIO ELIMINANDO  ALTRA VEGETAZIONE E QUESTA DOVEVA ESSERE  UN' OPERATIVITA' DA REALIZZARE ALL'INSAPUTA DELLA GENTE.
UN'ALTRA CURIOSITA' PRESENTE NEI DECRETI, E' LA COSIDDETTA DISTANZA SOCIALE, a proposito della quale, le nostre CINICHE  istituzioni ci dicono che dovrà sempre essere rispettata, anche quando ci avranno tolti GLI ARRESTI DOMICILIARI.
la Qualcomm (azienda californiana leader nel­lo sviluppo del wireless; CHE FORNISCE anche TIM e Vodafone) nel feb­braio 2018 ha presentato il modem X50, “la soluzione integrata per poter dotare di connettività 5G i dispositivi più usati al mondo”, da San Diego si sono lasciati sfuggire che “le onde millimetriche non passano tramite le mani, e a seconda di come si impugna lo smartphone si potrebbe bloccare la ricezione”.
Pertanto, durante le prove per la messa a punto del modem per il 5G, in “una sala da concerto con tantissime persone vicine pensavamo di avere grandi problemi di ricezione per via delle sedie e delle altre strutture, ma invece paradossalmente le onde millimetriche, rimbalzando sulla pelle e tra le persone, hanno migliorato e reso più efficiente la ricezione”.
Avete capito bene? Hanno proprio detto così, “ rim­balzando sulla pelle e tra le persone” Questo vuol dire che gli stessi esseri umani, possono fungere da vere e proprie antenne per la propagazione del segnale.
QUINDI, IN QUESTO MOMENTO, ALMENO QUESTO, VUOLE ESSERE EVITATO e  non certo per spirito umanitario ma, penso di poter dire, perchè non è utile in questa fase.
TUTTO QUESTO, AD OGNI MODO, (MI RIFERISCO ALLA PANDEMIA) MIRA ANCHE ALLO SVILUPPO DELLE VACCINAZIONI DI MASSA.
SI E' VOLUTAMENTE IGNORATO IL   principio precauzionale, SULLA GESTIONE   DI UN EVENTO STRUTTURALE DAL GRANDISSIMO IMPATTO UMANO,  AMBIENTALE E SANITARIO, CHE VEDE LA SCIENZA ANCORA IMPEGNATA A DIBATTERE TESI ESTREMAMENTE CONTROVERSE.
UN'ALTRA NOTIZIA IMPORTANTE è che  L’esercito statunitense ha sviluppato un sistema di controllo della folla non letale, chiamato «Active Denial System» (ADS). Dei veri e propri cannoni portatili montati su camion sparano onde millimetriche a radiofrequenzanella frequenza dei 95 GHz (esattamente lo spettro che rientra nel 5G) in grado di penetrare l’epidermide di 0,4 mm delle persone, producendo istantaneamente un’intollerabile sensazione di riscaldamento che li porta alla fuga.
 Questa cosa va considerata molto ATTENTAMENTE  e in un ambito ben specifico perchè il 5G può agire in una gamma di frequenze tra le quali, TROVIAMO  proprio quella relativa all' ADS.
 QUESTO VUOL DIRE, IN PRATICA, CHE LE MINI ANTENNE, POSSONO TRASFORMARSI TUTTE O SOLO PARZIALMENTE, IN UN CONTESTO CIRCOSCRITTO, DELLE VERE E PROPRIE ARMI ELETTROMAGNETICHE.

97336734_m-scaled_J

Esiste una correlazione tra il 5G ed il Coronavirus?

 
E' questa un'ipotesi sulla quale  si discute spesso in questo momento di estrema incertezza sanitaria e sono veramente in molti ad aver pensato che il virus si potrebbe essere diffuso a Wuhan ( I° città infettata ) in concomitanza con l’istallazione di 30.000 nuove antenne wireless di quinta generazione (3.000 nuove Stazioni Radio Base e ben 27.000 nuove mini-antenne a microonde millimetriche).  La teoria prende corpo anche perchè Wuhan è l'epicentro della pandemia ed è  la prima città  dove è iniziata l'implementazione di questa nuova tecnologia.
Personalmente ritengo che la domanda che ci si pone sia sbagliata. La domanda giusta, a mio avviso invece è:
Dal momento che il 5 G ha un raggio d'azione molto ristretto e una minore capacità  rispetto alle tecnologie precedenti di penetrare attraverso l’aria, la vegetazione e le pareti degli edifici, e visto che richiede  una più elevata densità urbana di micro-antenne che agiscano da ripetitori e poichè deve essere installato dovunque ed in particolare in quei luoghi pubblici come gli Aereoporti, le Stazioni,  gli Uffici Pubblici , i Centri Urbani, le Scuole, i Parchi Pubblici etc. che non chiudono mai, come si potevano realizzare i lavori d'intervento per la messa in opera delle centinaia di migliaia di micro celle da sistemare nelle diverse città e, in modo particolare  negli Aereoporti e le Stazioni Ferroviarie ad alta frequentazione?   
 Come si poteva farlo con le gente che normalmente viaggiava, che normalmente si recava nei pubblici uffici, che normalmente girava in città con i bambini e gli studenti che andavano  a scuola o all'Università o con la gente che normalmente frequentava i Parchi e quant'altro?
 Un lavoro di sistemazione di un numero così elevato di antenne a cui dovevano susseguirsi dei test specifici  di trasmissione e adattamento, che sicuramente prevedono delle schermature particolari per i tecnici e gli operai addetti, non era assolutamente possibile in condizione di normale attività umana. La gente che circolava  avrebbe ostacolato il lavoro ed impedito lo svolgimento normale dei  test perchè, tra l'altro,  le onde millimetriche del 5G, penetrano di qualche millimetro l'epidermide e rimbalzano, come affermato dai tecnici della Qualcomm, tra le persone.
Allora qual'era la soluzione per implementare correttamente il 5G ?
Era sicuramente un problema di difficile soluzione ma con  l'intervento opportuno delle "Divina provvidenza" tutto si è risolto. Come? Un magico ed inatteso " Virus" ha fatto la sua  comparsa ed è diventato l'elemento catalizzatore.
Un killer, subdolo e spietato, invisibile ( come del resto lo sono  le tanto care onde elettromagnetiche), è giunto e  ci minaccia all'improvviso. Cosa fare?
Le nostre cinicamente spietate istituzioni, ( naturalmente spietate contro il virus e non contro  le persone )  in nome della salute e della sicurezza pubblica, hanno subito posto rimedio chiudendo tutte le attività  pubbliche e private e mettendo praticamente tutti i cittadini agli arresti domiciliari.
In questo modo hanno preso due piccioni con una fava, come suol dirsi: ci hanno protetti dal virus ed hanno fatto il lavori del 5G .
ALLELUJA, IDDIO SALVI LE NOSTRE ISTITUZIONI.
N QUESTI GIORNI SI SONO AVUTE NOTIZIE DI STRAGI  DI UCCELLI inspiegabili.Una Moria di stormi in tutto il mondo, un annientamento improvviso e  di massa di animali proprio dall’ inizio del 2020,  da quando l'IMPLEMENTAZIONE DEL 5G, E' INIZIATA.
Questi strani eventi si sono verificati, tra febbraio e Marzo, anche a Roma e a Milano.
Per saperne di più:

www.amoreaquattrozampe.it/news/moria-stormi-strage-animali-2020/63664
www.ilgiornale.it/news/cronache/roma-giallo-moria-storni-decine-uccelli-morti-terra-1488812.html
www.facebook.com/notes/noi-i-giardinieri-di-gaia/continuano-a-morire-animali-in-tutto-il-mondo-anche-a-roma-piovono-uccelli-morti/498545054420
AD OGNI MODO, OGGI ABBIAMO  UNA DITTATURA ECONOMICO/FINANZIARIA ; UNA DITTATURA TECNOLOGICA ; UNA DITTATURA SANITARIA (vedi anche il "PATTO TRASVERSALE SULLA SCIENZA" realizzato dai soliti noti) ed anche ad una DITTATURA MEDIATICA.SIAMO, SENZ'ALTRO,  CAMPIONI DI DEMOCRAZIA.
Salvatore Mauriello